La capaccia, un piatto fresco e saporito - PORTALE WEB DEL CASENTINO

CASENTINO
Live
Cerca
Il Portale dei Casentinesi
Vai ai contenuti

Menu principale:

La capaccia, un piatto fresco e saporito

Capaccia (Soprassata o Capofreddo)

E’ un insaccato confezionato in tela, dalla forma cilindrica e pezzatura varia.
Viene prodotto utilizzando parte della testa, la cotenna e la lingua del maiale che vengono bollite in acqua per alcune ore (circa 4). Dopo la disossatura della testa si mischiano le varie parti con sale, spezie di vario tipo, pepe, aglio, scorsa di limone ed eventualmente anche il prezzemolo. L’impasto una volta insaccato, impiegando tele di stoffa (cotone) o sintetiche, viene posto a raffreddare per alcune ore al fine di ottenere la completa coagulazione del collagene contenuto.
La soppressata deve essere consumata fresca, entro 30 giorni dalla produzione.
E’ un tipico insaccato del periodo autunnale ed invernale.

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu